datapiano
Home
 

Aderente a:
 
Supporto

Assistenza Tecnica

Prova le nostre Soluzioni



Informazioni

Novità
Newsletter
Policy
Privacy


Utilità

Links utili
 

 
 
datapiano soluzioni puntuali
Azienda
Servizi
Prodotti
Partners
Download
Contatti
Home

ENTI SOLUTIONS
Schede OSSERVATORIO LL.PP., PIANI TRIENNALI ed ELENCO ANNUALE, Comunicazione Trimestrale
AFFIDAMENTI < 150.000 EURO ………… E NON SOLO !
 
 
 

 
Enti Solutions memorizza e storicizza tutte le informazioni correlate all'iter tecnico e amministrativo della pratica, dalla programmazione triennale al collaudo delle singole opere.
Gestisce: progetti preliminari,definitivi,esecutivi e di variante, incarichi professionali, incarichi, provvedimenti, delibere, comunicazioni, finanziamenti, mutui, pareri e nulla osta; affidamenti ed esecuzione: dati di gara, pubblicazioni, elenco ditte, gestione delle offerte anomale, bandi, aggiudicazione, verbali di gara, contratti, atti di sottomissione, tempi contrattuali, anticipazioni, SAL, certificati di pagamento, fatture e liquidazioni, cauzioni e fidejussioni, adempimenti assicurativi, Stato finale lavori, Riserve, Avvisi ad opponendum, Cessione dei crediti, relazione di Conto Finale e collaudo.
Progettazione
Mentre si caricano i dati essenziali per redigere i documenti necessari alla corretta gestione dell'opera, secondo le disposizioni dlgs n.163/2006 (Nuovo Contratto degli Appalti) e dgls. n.113/2007 (disposizioni integrative e correttive). si ottiene anche ciò che serve alla compilazione delle Schede dell'Osservatorio (SIMOG) e delle schede per la programmazione dei lavori. Sono già disponibili alcune integrazioni con gli Osservatori Regionali.
In più, lo scadenzario degli adempimenti interno alla procedura, rende superfluo ricordarsi delle scadenze relative alla pratica.
 
Gara
Inoltre: gestione finanziaria ed integrazioni con i dati del PEG di settore; finanziamenti impegni, disponibilità, residui, capitoli di spesa coinvolti, quadri di sintesi economico-finanziari; compilazione di comunicazioni, inviti, provvedimenti, certificati, documenti e verbali attraverso un word processor ( MS Word) integrato con il database di programma; pianificazione degli adempimenti del Responsabile del procedimento; sintesi dello stato delle pratiche, interrogazioni parametriche, ricerca sul database, stampe riassuntive (registro dei lavori, registro progetti, registro affidamenti, elenco subappalti, direzione lavori, elenco sal, elenco certificati di pagamento, stato della pratica... con possibilità di esportazione in vari formati).
La procedura risolve anche i problemi delle somme prenotate, impegnate e spese, per poter avere sotto mano la situazione finanziaria di ogni opera, fornitura o servizio e consentire al Responsabile del Procedimento di rapportarsi correttamente con la Ragioneria ed autorizzare pagamenti, sicuro della copertura.
 
Affidamento
Linea 32 Enti Amministrativa, prima fra tutte, oltre che automatizzare la gestione dell'opera all'interno degli uffici dell'Ente permette, al bisogno, il collegamento con l'Area tecnica, per avere direttamente i Quadri Economici dei vari Lavori, i SAl, i Certificati di pagamento, le sospensioni, le proroghe.
Linea 32 Enti Amministrativa opera in un contesto di Workgroup (rete), consentendo la condivisione delle informazioni fra i vari utenti. L'accesso alle informazioni è regolamentato da procedure di sicurezza (ogni utente opera e modifica solo le pratiche assegnate al suo settore)
 
Monitoraggio Lavori
     
ENTI SOLUTIONS- MODULI INTEGRATI
Programmazione Lavori
   
Il modulo gestisce la raccolta e la catalogazione degli interventi, sopra e sotto soglia dell'Autorità di Vigilanza Lavori Pubblici, che l'amministrazione intende utilizzare nella delicata fase di negoziazione per la formazione del programma lavori e del bilancio di previsione. Gestisce la priorità e criticità degli interventi, la classificazione interna e di legge degli interventi stessi, gestisce l'insieme delle risorse finanziarie utilizzate a copertura della spesa individuata, consente collegamenti con il patrimonio immobiliare dell'Ente, l'attribuzione dell'intervento a partizione del territorio, agganci con i punti della Relazione Previsionale Programmatica e possibilità di rimando dei singoli interventi agli obiettivi di PEG del settore opere pubbliche. Genera in automatico il piano triennale ed annuale dei lavori (ex lege) con integrazione dei dati direttamente con procedure predisposte dall'autorit; di Vigilanza mantenendo la storicizzazione, dei dati e dei legami, tra quadro degli interventi e corrispondente Programma Lavori. Permette una prima sommaria verifica nel tempo del grado di attuazione del programma degli interventi secondo le varie chiavi di catalogazione con cui sono state caricate le opere.
 
Programma Triennale/Annuale
     
Rendicontazione avanzamento procedimenti
   
Viene data la possibilità di predisporre modelli di procedimenti amministrativi, suddivisi in fasi ed attività, attraverso i quali pianificare nel tempo lo sviluppo delle attività che caratterizzeranno l'iter amministrativo di ciascuna opera. A fronte delle attività correnti di immissione dei dati di gestione della pratica , per ciascun procedimento e ciascuna fase viene determinato, in automatico e senza la necessità di fornire ulteriori informazioni, il grado di avanzamento dell'iter. Questo consente di avere sotto mano in qualsiasi momento, in forma sintetica e normalizzata, il quadro di avanzamento delle varie opere gestite e l'eventuale riferimento agli uffici e/o soggetti preposti alle specifiche attività.
Gli elementi gestiti dal modulo consentono inoltre di trattare, oltre alle date di pianificazione originale, anche quelle ripianificate ed effettive, con riferimenti a centri di responsabilità, uffici e referenti operativi interni, dando anche la possibilità di predisporre il rimando delle varie attività e/o fasi del procedimento a specifici obiettivi di PEG.
Per facilitare l'utilizzo dei meccanismi della pianificazione all'interno dei gruppi di lavoro coinvolti all'interno dell'Ente, vengono messe a disposizione delle funzioni di "segnalazione" che informano dell'avvenuta scadenza o conclusione di determinati eventi.
Di particolare efficacia la restituzione sottoforma di gantt degli avanzamenti dei vari procedimenti che evidenziano il rapporto tra le attività programmate con gli effettivi risultati conseguiti
 
Avanzamento Procedimenti
Istanza Procedimento
     
Gestione Espropri
   

Il modulo Espropriazioni è un modulo integrato alla Enti Solutions ma che conserva una propria autonomia operativa. È perfettamente allineato alle disposizioni contenute nel TU (D.P.R. 327/2001).
Consente di gestire tutte quelle informazioni di base che sono necessarie al procedimento di espropriazione nella sua interezza quali ad esempio: le classificazioni e le zone catastali, le tabelle provinciali per i calcoli delle indennità. A queste si aggiunge la gestione del piano delle particelle da espropriare e delle relative ditte (aventi diritto) interessate all’attività. Apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera sono le due ulteriori fasi di cui si occupa l’applicativo che non manca di assicurare all’operatore tutte quelle segnalazioni di scadenze che contraddistingue l’intero procedimento espropriativo. Oltre a questo l’utente potrà contare su funzioni studiate per consentire la definizione delle indennità di espropriazione con tutte le maggiorazioni o riduzioni che la casistica normativa riporta, ivi compresi i conteggi di indennità di occupazione qualora si scelga la via dell’occupazione d’urgenza delle aree. La procedura assiste l’operatore anche nelle fasi di liquidazione o deposito delle somme previste e nella memorizzazione dei dati relativi ai rogiti ed agli accordi bonari intercorsi.

 
Gestione Espropri
 
   
Piano Particellare
• Gestione delle tabelle di base (classificazioni catastali, zone catastali, tabelle provinciali per i calcoli delle indennità, ecc.).
• Conferenze dei servizi / Accordi di programma.
• Gestione del piano particellare di esproprio e del suo relativo funzionamento catastale (provvisorio o definitivo).
• Gestione delle ditte espropriande e dei restanti soggetti aventi causa.
• Gestione degli elementi necessari all’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio.
• Gestione degli elementi necessari alla dichiarazione di pubblica utilità dell’Opera.
• Conteggi delle indennità di espropriazione.
• Gestione delle comunicazioni nelle varie fasi del procedimento.
• Convenzioni / Accordi Bonari / Decreti di Esproprio.
• Liquidazione o deposito delle indennità espropriative.
• Occupazioni di urgenza.
• Gestione delle scadenze.
 
Particella
Indennità d'esproprio
 
 
     
Gestione Gare Avanzate    
Il modulo di gestione avanzata delle gare di Enti Solutions  comprende le funzioni per gestire:    
     
• Il procedimento per l’affidamento lavori con il criterio del prezzo più basso
• Il procedimento per l’affidamento dei lavori con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa
• La procedura ristretta semplificata
• Il procedimento per l’affidamento di incarichi di servizi di architettura ed ingegneria
• L’elenco delle ditte e dei professionisti di fiducia
   
     
Per l’affidamento dei lavori con il criterio del prezzo più basso viene data la possibilità di gestire:    
     
• Gli elementi caratteristici del bando
• Le categorie lavori
• Le quote di subappalto
• Gli importi a base d’asta
• L’entità delle ritenute di garanzia
• Gli elaborati di gara
• I sopralluoghi
• Le eventuali richieste di invito in caso di procedura ristretta
• Le offerte delle ditte partecipanti
• Il calcolo dell’anomalia
• La gestione delle offerte anomale nelle varie casistiche previste dalla legge.
   
     
Per l’affidamento dei lavori con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa viene data la possibilità di gestire:    
   
• Gli elementi specifici del bando
• I criteri qualitativi e quantitativi su cui basare la valutazione delle offerte
• I pesi dei criteri e sottocriteri e le loro modalità di valutazione da parte della commissione (votazione e/o confronto a coppie)
• Le funzioni di valutazione degli elementi economici delle offerte (formule)
• I meccanismi di nomina e funzionamento della commissione di gara
• Le votazioni dei commissari ed i valori delle offerte economiche
• La graduatoria delle ditte partecipanti
• Le offerte anomale
   
     
Per la procedura ristretta semplificata sarà possibile gestire:    
     
• L’avviso di preinformazione dei lavori da affidare
• Le richieste di partecipazione delle ditte interessate ai lavori
• L’elenco e la graduatoria delle ditte da invitare
• Le lettere di invito alla trattativa
• La graduatoria
• Il processo di rotazione delle ditte stesse
   
     
Per l’affidamento degli incarichi di servizi di architettura ed ingegneria è possibile gestire:    
     
• Gli avvisi di gara, il bando, le pubblicazioni
• Le domande di partecipazione dei professionisti interessati
• La valutazione dei requisiti e dei curriculum
• La lettera di invito alla gara (nei casi previsti)
• La valutazione delle documentazione prodotta
• La valutazione degli elementi qualitativi e quantitativi delle varie offerte
• Il calcolo della graduatoria
• Le offerte anomale
• La convenzione (contratto) di incarico e relative prestazioni previste
   
     
Per gli elenchi delle ditte e dei professionisti di fiducia viene data la possibilità di gestire    
     
• Gli avvisi di formazione degli elenchi
• Le richieste dei soggetti interessati
• La formazione dell’elenco di partenza
• Le lettere di invito
• Il processo di individuazione dell’affidatario nelle varie ipotesi normative
• La rotazione dei soggetti da invitare
• L’aggiornamento dell’elenco
   
     
Gestione Incentivi alla Progettazione
   

Il modulo consente di gestire le incentivazioni previste dall’articolo 92 del Dlgs 163/2006 e ss. mm.
In particolare viene data la possibilità di gestire il Regolamento interno che la l’Amministrazione si è dato in materia, sia per quanto riguarda le modalità di scelta della percentuale di calcolo del fondo incentivante, sia per quanto riguarda le regole di ripartizione del fondo medesimo tra i vari uffici/attività/funzioni coinvolti nella realizzazione dell’opera.
Le percentuali di calcolo del fondo possono essere considerate in forma “discreta” o legate all’entità e complessità dell’opera. In quest’ultimo caso, esse possono essere considerate: “per fasce di importo”o per scaglioni progressivi.
Le percentuali così determinate, inoltre, possono essere a loro “abbattute” o “incrementate” in ragione di particolari condizioni previste ed indicate nel Regolamento interno.
La determinazione del fondo incentivante può considerare, oltre al progetto originario, anche le eventuali perizie (in presenza o meno di progettazioni e/o direzioni lavori affidate all’esterno, anche parzialmente).
Il fondo calcolato può essere ripartito oltre che per ufficio/attività/funzione anche per singolo soggetto appartenente al gruppo di progettazione nominato, fino alla liquidazione e pagamento dei relativi importi maturati.
Il modulo di preoccupa di gestire anche i momenti di maturazione degli importi in relazione all’avanzamento del procedimento generale dell’opera e di inquadrarne le ripercussioni sia sul suo quadro economico sia nell’ambito della sua gestione finanziaria .
Il modulo produce la scheda incentivo con il riepilogo della ripartizione del fondo per ufficio/attività/funzione e per singolo soggetto coinvolto, sia al lordo che al netto delle ritenute di legge.
Sono previsti anche report riepilogativi degli incentivi per singola persona.

 

Resoconto Incentivi
     
Web Publisher
   
Per le Pubbliche Amministrazioni (stazioni appaltanti in generale) i termini “controllo” e “trasparenza” rappresentano delle esigenze sempre più sentite, non è un caso infatti che, negli ultimi anni molti Enti stanno acquisendo la certificazione di qualità (UNI EN ISO 9002 e/o UNI EN ISO 14001) ed è altresì innegabile che nella società attuale il collegarsi ad Internet per reperire o solo verificare delle informazioni è prassi ormai naturale
Sulla base delle considerazioni sopra esposte nasce una funzione estensiva dell’applicativo Linea 32 Enti Amministrativa: PUBLISHER - Pubblicazione dati/stato lavori su Web.
Il modulo PUBLISHER predispone pagine Internet compilate con le informazioni registrate nel sistema di gestione Amministrativa dei Lavori Pubblici (LPMAN) per consentirne l’inserimento nel sito web dell’Ente.
I dati pubblicati, quali Bandi di Gara, Piani Annuali/Triennali delle OO.PP., elenco delle Opere < 150.000 Euro , elenco delle Opere > 150.000 Euro, possono essere agevolmente consultati da professionisti, imprese e cittadini attraverso un pratico gestore che consente di ricercare le pratiche di interesse definendo opportuni criteri di ricerca.
 
Elenco Opere
Selezione Bandi
     
LL.PP. - GIS
   
Altro Plus operativo del Sistema Linea 32 Enti Amministrativa, è l’integrazione bidirezionale con i sistemi GIS, quali Esri, Autodesk, Intergraph. Tale integrazione permette la localizzazione (georeferenziazione) degli interventi gestiti dall’Ente/Stazione Appaltante, così da evidenziare, ad esempio, lo stato d’avanzamento dei lavori (in corso, sospesi o conclusi), monitorare i lavori affidati ad una o più imprese, localizzare gli interventi che interessano la viabilità urbana o extra urbana.
La produzione di carte tematiche, che evidenzia la localizzazione degli interventi, differenziati con simbologia o campiture (retini) adeguate, permetterà una analisi puntuale degli obbiettivi programmati.
 
     
  Visualizza il Filmato di presentazione    

Filmato di presentazione

Per maggiori informazioni compila il nostro coupon informativo
Datapiano s.r.l.
ufficio commerciale
TEL. 0421-560272 Fax 0421-333680
commerciale@datapiano.it
 Datapiano - Calcolo oneri - Contributo costi costruzione
Partita IVA: 02200450274         Credits